L’ATTENTATO IN NUOVA ZELANDA

Un attentato è avvenuto di recente in Nuova Zelanda, il 15 marzo 2019, precisamente a Wellington. Questa volta non si tratta dei terroristi dell’Isis ma di un pazzo scatenato di 28 anni di origini australiane –solo il Mar di Tasman divide la Nuova Zelanda dall’Australia-. Il folle terrorista ha fatto strage contro i musulmani in preghiera in ben due moschee a Christchurch – “Christ Church” significa “La chiesa di Cristo”-. Motivazione? “difendere la razza bianca” da “gli invasori”. Motivazione non giustificabile! Questo neofascista/ neonazista che si è definito – anche stupidamente-  “bianco” –ignorando, o fingendo di ignorare che molti bianchi sono musulmani o pensando che tutti i bianchi siano razzisti come lui- ha sterminato famiglie di musulmani inermi, compreso bambini. Questo terrorista si è filmato in diretta su Facebook per circa 17 minuti. Ho visto frammenti di video, non me la sono sentita di vedere tutto. Il video mostra un uomo folle alla guida di una macchina con in sottofondo una canzone contro l’Islam. Ha cominciato a sparare all’impazzata come se fosse una cosa normale, forse ispirandosi ai videogiochi del tipo “sparatutto”. Ma la vita non è un videogioco, il mondo reale è tutt’altro! La vita di ogni singola persona è preziosa, è un dono di Iddio L’Altissimo da non privare in alcun modo! Questa situazione è scivolata di mano ai media, che non hanno fatto in tempo a bloccarne la diffusione, poiché era un video live/in diretta. Lo stesso Facebook non ha fatto in tempo ad evitarne la pubblicazione.

Come sono sempre stato contro al terrorismo dell’Isis, mi schiero ugualmente contro al terrorismo di folli come quest’ uomo.

Mi unisco a tutti i musulmani nel mondo nel Du’a (invocazione) per i morti. Gente innocente ed inshaAllah martire.

Mamdouh AbdEl Kawi Dello Russo

Precedente CHI SONO I MUMININ E CHI I MUSULMANI Successivo NUOVO libro: "Ecco perché NON HO lasciato l'Islam"