SOGNI E INCUBI

È giusto raccontare a qualcuno di un nostro incubo avuto durante il sonno?

“Quando fai un incubo per tre giorni non raccontarlo, altrimenti si avvera, fai passare tre giorni e dopo puoi raccontarlo a chi vuoi”, mi è stato detto più volte da diverse persone, ma è così?

“Ero solito avere un incubo che mi faceva stare male fino a quando ho sentito Abu Qatada dire: “Anch’io vedevo un sogno che mi faceva stare male finché non ho sentito il Profeta (pace e benedizione su di lui) dire: “Un bel sogno viene da Allah, quindi se qualcuno di voi ha visto un sogno che gli è piaciuto, non deve raccontarlo  a qualcuno se non a colui che ama, e se ha visto un sogno che non gli è piaciuto [un incubo], allora deve cercare rifugio presso Allah dal suo male e dal male di Satana, e *sputare tre volte (alla sua sinistra) e non lo deve menzionare a nessuno, cosicché non lo danneggi (il raccontare l’incubo)”. Hadith riportato da Bukhari

*sputare non con la saliva, simulare con la bocca lo sputo ma senza sputare saliva.

Il Profeta Muhammad (pace e benedizione su di lui) disse: “Un bel sogno che si avvera viene da Allah, e un brutto sogno viene da Satana, quindi se qualcuno di voi vede un brutto sogno, deve cercare rifugio presso Allah da Satana e sputare a sinistra , cosicché il brutto sogno non gli faccia del male.” Altro Hadith piuttosto simile riportato sempre da Bukhari

Qui nessun hadith dice di raccontare l’incubo dopo 3 giorni, altrimenti si sarebbe avverato, anzi, ricorda che non bisogna proprio raccontarlo, perché proviene da Satana, al contrario dei bei sogni che provengono da Allah L’Altissimo. L’incubo è opera di Satana e non procurerà alcun male a chi l’ha avuto, ricordandoci però di simulare appena svegli lo sputo -senza saliva- per ben tre volte.

È stato narrato da Jabir che il Messaggero di Allah (pace e benedizione su di lui)  disse: “Se qualcuno di voi ha un brutto sogno, non deve dire alla gente come Satana ha giocato con lui nel suo sogno”. Hadith riportato da ibn Majah

L’incubo, il brutto sogno, in realtà é un gioco di pessimo gusto da parte di Satana, che ne approfitta nel momento in cui la persona è indifesa, perché sta dormendo e fisicamente non può agire per cambiare o fermare il brutto sogno. L’unica cosa che possiamo fare prima di coricarci è recitare le sure del Corano per ben tre volte: Al Ikhlàs, Al Falaq e An-nass, praticamente le ultime tre sure del Corano, ed una volta ayàt Al Kursy dalla sura Al Baqara, soffiare tre volte sul palmo delle mani e passarle sul corpo, questa è la protezione dagli incubi.

Jabir disse che un uomo venne dal Profeta Muhammad (che Allah lo elogi e lo preservi) e disse:

“In un sogno mi è sembrato di vedere che la mia testa veniva tagliata”.  Il Profeta rise e rispose: “Quando il diavolo si prende gioco di qualcuno di voi in sogno, non deve raccontarlo alla gente”. Hadith riportato da Muslim

Il Profeta Muhammad (pace e benedizione su di lui) disse: “Se qualcuno di voi vede un sogno che gli piace, allora viene da Allah, e dovrebbe ringraziare Allah per questo e raccontarlo agli altri; ma se vede qualcos’altro, cioè un sogno che non gli piace, allora viene da Satana, e deve cercare rifugio presso Allah dal suo male, e non deve parlarne con nessuno, perché non gli farà del male”. Hadith riportato da Bukhari

Al contrario degli incubi i bei sogni possiamo raccontarli a chi vogliamo bene.

E Allah ne sa di più.

Per gli hadith (in inglese e arabo) vi consiglio il sito: https://sunnah.com

Mamdouh AbdEl Kawi D.R e Abu Muslim